Cenni Storici - Sezione AIA Cesena

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cenni Storici

La Sezione
L'attività arbitrale a Cesena risale al periodo a cavallo tra gli anni venti e gli anni trenta. Sul primo Annuario del Giuoco dei Calcio dell'anno 1926 vi compare infatti il nominativo di Bruno CALLEGARI, che allora abitava a Cesena in via lsei 23 e che risulta essere stato il primo direttore di gara della città. In un successivo Annuario dell'anno 1932 gli arbitri cesenati risultano essere cresciuti di numero.  Vi vennero infatti riportati i nominativi degli arbitri di quella stagione sportiva: Bruno CALLEGARI, che risultava essersi trasferito in corso Garibaldi26, Riccardo BORGHESI, via P. Turchi 33, Angelo FORNARI, via Emilia 483, Pietro MARCATELLI, via Cesare Battisti 5, Aldo PROLI, viale Mazzoni 31, e l'aspirante arbitro Antonio MENGHI, che abitava in via L. Montanari 15. Nell'immediato dopoguerra, nel 1947, risultava a Cesena una Sottosezione dell'A.I.A., il cui indirizzo era ubicato presso Aldo PROLI, in via Pescheria 22 e che probabilmente era l'allora fiduciario. Nel 1948 Cesena non risultava più Sottosezione ed i suoi arbitri passarono alle dipendenze della Sottosezione di Rimini, come risulta dal Comunicato n. 8 del 3 maggio 1948 dei Consiglio Centrale Direttivo dell'A.I.A.. Successivamente nel Comunicato dell'A.I.A. no 14 dei 5 giugno 1951 pubblicato sulla Rivista "L' Arbitro" uscì la notizia della nuova costituzione di una Sottosezione a Cesena, visto il parere favorevole espresso dalla  sezione di Forlì dalla quale sarebbe dipesa.
Nel 1952 il recapito della Sottosezione risultava presso via Chiaramonti 42, poi nel 1955, sempre come Sottosezione, presso Giuseppe SARTI, in via Valzania 11.
Dopo le dimissioni dall'A.I.A. di Giuseppe Sarti, ci obbligarono a nominare un nuovo dirigente, e la scelta cadde su Carlo CECCARONI, che sin dall'inizio si dimostrò all'altezza del compito affidatogli. Elemento simpatico, brillante, pieno di iniziative, riuscì in poco tempo a far superare la quota di trenta associati che era il numero minimo richiesto per poter chiedere all'A.I.A., con il benestare del C.R.A., la costituzione di una Sezione A.I.A. autonoma.
Fu così che il 7 dicembre 1964, viglia dell' Immacolata, presso l' Hotel Casali di Cesena, veniva ufficializzata la nascita della sezione A.I.A. di Cesena. Finalmente, dopo varie traversie, avevamo una nostra sezione e non dovevamo più dipendere da altre sezioni che si ricordavano di noi solo in occasione delle assemblee biennali.
Grande festa la sera del 7 dicembre 1964, oltre a tutti gli associati erano presenti: il Vice-Presidente dell'A.I.A. Cesare Jonni, i Presidenti Regionali del C.R.A. e della C.A.R. ed i Presidenti delle limitrofe sezioni di Forlì e Rimini. Nel 1968 venne nominato un consiglio direttivo sezionale composto da Werther BARDUCCI, Giancarlo PAVIRANI, Nerio RAFFELLI e Mario ZANOTTI, poi nel gennaio 1973 la guida degli arbitri di Cesena passò a Nerio RAFFELLI, che si avvalse di un consiglio direttivo sezionale composto da Cesare MARANI, Mario ORLANDI, Giancarlo PAVIRANI e Gilberto SEVERI.  Nel 1973 venne promosso alla C.A.S.P. Giancarlo PAVIRANI.
Verso la fine dei 1974, sempre con presidente sezionale Nerio RAFFELLI, il nuovo consiglio sezionale era composto da Ivo BELLI, Gabriele ANDREOLI, Mario ORLANDI, Cesare MARANI, Gilberto SEVERI e Giancarlo PAVIRANI.
Nel 1976 la presidenza passò a Giancarlo PAVIRANI, con un consiglio direttivo composto da Otello MORGHENTI, Cesare MARANI, Mario ORLANDI, Gilberto SEVERI, G.Franco RUGHI ed lvo ZAVALLONI.  Nel 1977 un altro arbitro cesenate, Gabriele ANDREOLI, pervenne alla C.A.S.P. e l'anno successivo, nei 1978, Giancarlo PAVIRANI venne promosso alla C.A.N., mentre venne inserito nella C.A.S.P. Paolo FUSAROLI.
Nel 1980 Giancarlo PAVIRANI venne transitato fuori quadro e nel mese di ottobre la presidenza della Sezione passò a Gabriele ANDREOLI, che si avvalse di un consiglio direttivo composto da Gaetano FABBROCINI, Paolo FUSAROLI, Otello MORGHENTI, Nerio RAFFELLI, Paride SPERONI e Franco TERRANOVA.
Nel 1981 Gaetano FABBROCINI venne promosso alla C.A.I., dove venne inserito anche Paolo FUSAROLI.   Nell'ottobre 1982 la guida della Sezione passò a Cesare MARANI, che ebbe come consiglieri Gabriele ANDREOLI, Gaetano FABBROCINI, Paolo FUSAROLI, Otello MORGHENTI, Gíancarlo PAVIRANI e Paride SPERONI.
Nel 1983 venne promosso alla C.A.I. Maurizio MUGHETTI, che conseguì il Premio Nazionale 'Presidenza A.I.A. per il miglior arbitro dei ruolo e che il 09/12/1990 esordì in serie A (Lazio-Genoa) e vi diresse 24 gare.  Nel 1984, in occasione del 20° anniversario della fondazione della sezione, ci trasferimmo in via Tiberi, in coabitazione con il sindacato delle Poste. Gli associati avevano superato abbondantemente quota 100, e di conseguenza la vecchia sede non era sufficientemente capiente per accogliere tutti. Nel contempo, chiedemmo all'A.I.A. di poter intitolare la sezione a colui che ne era stato il fondatore, e grazie anche all'interessamento dell'allora Presidente Regionale Vittorio Vannucchi, l'autorizzazione ci fu concessa. Sempre nel 1984 Giancarlo PAVIRANI entrò a far parte della Commissione Amministrativa Nazionale dell'A.I.A. come Ispettore.
Nel 1992, dopo una presidenza fugace di Giorgio RODA, durata un solo anno, guidava la Sezione Paolo ZANOLI. Approdarono in quel periodo alla C.A.I. Luca AGOSTI, Marcello BALESTRA e Fabio CASADEI. Dalla stagione 1990/91, ci siamo trasferiti nella sede di via Chiesa di S.Egidio, una bellissima e capiente sezione, che vanta di una spaziosa sala riunioni, una segreteria, una saletta per il corso arbitri e una zona ricreativa dotata di ogni confort e di un angolo bar rifornitissimo a disposizione di tutti gli associati e gli ospiti. Nella stagione sportiva 1992/93 Cesare MARANI venne insignito dei Premio Nazionale ''Renato Pasturenti'' assegnato al miglior Osservatore Arbitrale della C.A.N. C.Nel 1997 operavano alla C.A.N. D Simone STARNINI e Christian BRIGHI, che poi venne promosso alla C.A.N. ed il 7 dicembre 2003 esordì in serie “A” a Genova in Sampdoria-Siena. Nel 1999 era presidente Gaetano FABBROCINI, che poi nell'anno 2000 venne riconfermato nelle elezioni dirette da parte degli associati.Nella stagione sportiva 2003/2004 operano alla C.A.N. D Marco MORETTO ed Andrea PICCOLI. Nelle successive elezioni del 2004 la presidenza della sezione passò a Daniele LAMBERTINI.Nell' autunno del 2003 la Sezione si trasferisce presso i locali della parrocchia di S.Mauro in Valle in via Provinciale 1505. La sezione, oltre ad avere una sala riunioni e due uffici di proprietà esclusiva, può vantare di strutture e servizi come bar, ristorante e campi da calcetto che danno un valore aggiunto e un elevato standard qualitativo alla vita associativa. Nel corso della presidenza Lambertini, l' associato Franco ZANELLI viene promosso come Assistente alla CAN/C, mentre Filippo GIORGETTI e Francesco TAIOLI vengono promossi come Arbitri alla C.A.I. per poi transitare entrambi, dopo un solo anno, nel ruolo di Arbitri CAN/D.Alle elezioni presidenziali tenutesi a maggio 2008, Daniele LAMBERTINI lascia la presidenza nelle mani di Fabio CASADEI, neo Ossertvatore C.A.I. e responsabile e curatore del corso Arbitri da un quinquennio. Nelle successive elezioni del 2012 la presidenza passò a Marco MORETTO e a giugno 2017 ad Alberto ARIENTI.
ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI - SEZIONE DI CESENA - Via Provinciale San Mauro, 1555 - 47122 CESENA
Telefono e Fax : 0547 608618 - Mail : cesena@aia-figc.it - C.F. 90072370407
© 2017 aiacesena.it | Sezione AIA di Cesena - Tutti i diritti riservati |
Torna ai contenuti | Torna al menu